Archivi tag: Iran

Report geopolitico del 17 Aprile 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

YEMEN. Le forze governative yemenite hanno annunciato di aver ucciso 17 miliziani Houthi, a seguito di scontri nel direttorato di Masloub, provincia di Jawf, a nord del paese.

IRAN, Tre membri delle Guardie Rivoluzionarie sono morti , a seguito di scontri con gruppi di ribelli nei pressi del confine con il Pakistan.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

CINA. L’economia cinese ha fatto registrare una crescita del 6,8% nel corso del primo trimestre del 2018.

INDICI. DJ (1,08), Nasdaq (1,87), FTSE 100 (0,54), DAX (1,57), CAC40 (0,76), IBEX (0,39), NIKKEI (0,06), Hang Seng (-0,85), FTSE MIB (-0,00), VIX (15), Baltic Dry (1052,00).

VALUTE €/x. $ (1,235), £ (0,862), ¥en (132,35), ¥uan (7,763), CHF (1,190), Aus (1,591), Can (1,551), Rub (76,321), Real (4,215), Won (1320,61), Rup (81,108), Lyr (5,973).

COMMODITIES. WTI (66,549), Brent (71,656), Gas (2,745), Oro (1347,08), Argento (16,811), Rame (3,074), Platino (936,70), Palladio (1012,50), Acciaio (3687,00), Alluminio (2399,00), Cobalto (92000), Nickel (13897,00), Litio (128,04), Soia (1045,778), Grano (464,860), Cotone (83,13), Riso (13,17), Cacao (2700,00). Caffè (113,55), Avena (228,16), Lana (1776,00), Zucchero (11,65), Mais (379,494)

Annunci

L’Accerchiamento saudita del Qatar

Secondo alcune voci non confermate, l’Arabia Saudita starebbe pensando di costruire una base militare e delle facilities nucleari nei pressi del confine con il Qatar. Si tratterebbe, nello specifico, della costruzione di un canale lungo 60 km, largo 200 metri e profondo 20 che il governo saudita utilizzerebbe in parte per una base militare, in parte per lo stoccaggio dei rifiuti dei suoi reattori nucleari in pianificazione. La decisione saudita potrebbe peggiorare la politica tra Arabia Saudita e Qatar, riflesso condizionato della rivalità tra arabi e persiani.

Report geopolitico del 4 Aprile 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

STATI UNITI. Un’attività americana, Nasim Aghdam, ha aperto il fuoco su alcuni dipendenti di YouTube del campus californiano di San Bruno, ferendo tre persone prima di uccidersi.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

RUSSIA-IRAN-TURCHIA. I leader di Russia, Iran e Turchia si sono Incontrati nella capitale turca Ankara, per discutere dell’evoluzione della situazione in Siria.

ZIMBABWE-CINA. Il presidente dello Zimbabwe Emmerson Mnangagwa, succeduto a Mugabe, si é recato in visita di stato in Cina, per rinsaldare i legami tra i due paesi.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

INDICI. DJ (0,92), Nasdaq (1,35), FTSE 100 (1,1), DAX (-0,37), CAC40 (-0,20), IBEX (-0,36), Nikkei (0,13), Hang Seng (-1,87), Shanghai (-0,15), FTSE MIB (-0,30), VIX (22), Baltic Dry (1016,00).

VALUTE €/x. $ (1,227), £ (0,875), ¥en (130,43), ¥uan (7,740), CHF (1,177), Aus (1,597), Can (1,575), Rub (70,966), Real (4,131), Won (1306,45), Rup (79,954).

COMMODITIES. WTI (63,707), Brent (68,373), Gas (2,712), Oro (1333,61), Argento (16,310), Rame (3,012), Platino (924,80), Palladio (929,20), Acciaio (3600,00), Cobalto (93750), Nickel (13253,00), Litio (124,16), Soia (1038,69), Grano (455,987), Cotone (82,02), Riso (12,378), Cacao (2498,00), Caffè (116,65), Avena (232,986), Lana (1772,00), Zucchero (12,47), Mais (388,485).

Report geopolitico del 15 marzo 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

SIRIA. Almeno 15 persone sono morte a seguito dei bombardamenti degli aerei russi e siriani, nella zona di Ghouta.

PAKISTAN. Un attentatore suicida, appartenente ai talebani pachistani, si é fatto esplodere nei pressi di un checkpoint a Lahore, causando la morte di sette poliziotti.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

AZERBAIGIAN. I ministri degli esteri di Iran, Turchia, Azerbaigian e Georgia si sono incontrati a Baku, capitale azera, per discutere di cooperazione e commercio comune.

SLOVACCHIA. Dopo quelle del Ministro dell’Interno sono arrivate anche le dimissioni del Primo Ministro Robert Fico, sempre in relazione all’assassinio del giornalista investigativo Juan Kuciak e della sua fidanzata.

SLOVENIA. Il Primo Ministro Miro Cerar ha rassegnato le sue dimissioni, in seguito alle forti pressioni ricevute dai membri del suo partito dopo che la Corte Suprema ha deciso per il blocco di un importante progetto infrastrutturale.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

INDICI. DJ (0,56), Nasdaq (-0,17), FTSE 100 (0,18), DAX (-0,88), CAC40 (-0,65), IBEX (-0,04), Nikkei (0,12), Hang Seng (0,34), Shanghai (0,01), FTSE MIB (1,16), VIX (17), Baltic Dry (1169,00)

VALUTE €/x. $ (1,234), £ (0,884), ¥en (130,9), ¥uan (7,796), CHF (1,168), Aus (1,573), Can (1,602), Rub (70,634), Real (4,057), Won (1314,61), Rup (80,155).

COMMODITIES. WTI (60,92), Brent (64,60), Gas (2,73), Oro (1322,55), Argento (16,42), Rame (3,13), Platino (961,90). Palladio (988,00), Acciaio (3839,00), Cobalto (84250), Nickel (13622,50), Litio (137,24), Soia (1030,02), Grano (474,00), Cotone (83,44), Riso (12,09), Cacao (2536,00), Caffè (119,85), Avena (250,05), Lana (1778,00), Zucchero (12,77), Mais (386,70).

Report geopolitico del 13 marzo 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

PALESTINA. Il premier palestinese Rami Hamdallah ed il capo dell’intelligence Majed Freji sono rimasti illesi dopo che un ordigno é stato lanciato contro il loro convoglio, mentre si recavano nella Striscia di Gaza, per l’inaugurazione di un depuratore a Beit Hanoun.

YEMEN. Almeno sette persone sono morte a seguito di un’autobomba esplosa nei pressi di una mensa militare di soldati addestrati dagli Emirati Arabi Uniti, nel quartiere al-Derain nella città di Aden.

UNA TESTA, UN VOTO

STATI UNITI. Il presidente Trump ha licenziato il segretario di stato Rex Tillerson, che sarà sostituito dall’attuale capo della CIA Mike Pompeo.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

IRAN-PAKISTAN. Il Ministro degli esteri iraniano Mohammad Java Zarif si é recato in visita di stato in Pakistan, dove ha incontrato il suo omologo per migliorare la cooperazione ed il commercio tra i due paesi.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

INDICI. DJ (0,87), Nasdaq (-1,21), FTSE 100 (-1,16), DAX (-1,59), CAC40 (-0,64), IBEX (-0,37), Nikkei (0,66). Hang Seng (-0,15), Shanghai (-0,46), FTSE MIB (-0,32), VIX (15), Baltic Dry (1179,00).

VALUTE €/x. $ (1,237), £ (0,886), ¥en (132,31), ¥uan (7,826), CHF (1,169), Aus (1,568), Can (1,589), Rub (70,304), Real (4,041), Won (1316,84), Rup (89,284).

COMMODITIES. WTI (61,26), Brent (64,62), Gas (2,79), Oro (1326,16), Argento (16,59), Rame (3,11), Platino (964,40), Palladio (988,50), Acciaio (3839,00), Cobalto (84250), Nickel (13814,00), Litio (136,61), Soia (1041,24), Grano (473,16), Cotone (82,98), Riso (12,03), Cacao (2551,00), Caffè (120,45), Avena (254,31), Lana (1778,00), Zucchero (12,62), Mais (385,52),

Report geopolitico del 2 gennaio 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

IRAN. Continuano le proteste popolari in Iran che, finora, hanno causato la morte di 22 persone.

ISRAELE. Il parlamento israeliano ha approvato un emendamento ad una legge che restringe i margini per cedere qualsiasi parte del territorio di Gerusalemme ai palestinesi.

NIGERIA. Almeno 16 persone sono morte a seguito di un attacco portato da uomini armati nella città di Omuku, nella ricca provincia di Rivers State. Non ci sono,state rivendicazioni, ma l’attacco sembra riconducibile a scontri tra gang armate.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

MERCATI. DJ (0,24), Nasdaq (1,33), FTSE 100 (-0,52), DAX (-0,36), CAC40 (-0,45), Nikkei (-0,08), Hang Seng (1,91), Shanghai (1,27), FTSE MIB (-0,04).

VALUTE €/x. $ (1,206), £ (0,889), ¥en (135,35). ¥uan (7,833), CHF (1,171), Aus (1,541), Can (1,512), Rub (69,117), Real (3,950), Won (1281,59), Rup (76,600).

COMMODITIES. WTI (60,32), Brent (66,51) Gas (3,04), Oro (1.317,70), Argento (17,23), Rame (3,26), Cotone (0,79), Zucchero (0,14).

Inaugurata la nuova via commerciale tra India e Afghanistan (…attraverso l’Iran)

 

 

Finalmente l’India ha la sua nuova strada commerciale verso l’Afghanistan: i due paesi sono connessi grazie al porto iraniano di Chabahar, dato che il Pakistan non ha concesso il transito dei beni attraverso il proprio territorio. Le prime consegne di grano sono già avvenute con partenza dal porto indiano di Kandla verso quello iraniano di Chabahar, per poi proseguire via terra verso la capitale afghana Kabul. La maggiore connettività tra India e Afghanistan rientra tra le soluzioni che il governo americano ha prospettato per garantire una maggiore stabilità al paese centro asiatico in conflitto da 16 anni. Lo sviluppo del porto di Chabahar, invece, è visto come la risposta indiana a Gwadar, il porto pachistano sviluppato e sostenuto dalla Cina nell’ambito del mastodontico progetto One Belt One Road. Certo il rinnovato rancore americano verso l’Iran, dopo la cancellazione delle sanzioni da parte dell’amministrazione Obama, potrebbero portare a qualche intoppo nello sviluppo di questa nuova via commerciale.

Report geopolitico del 30 ottobre 2017

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale 

UNITÀ DI CRISI 

CATALOGNA. Il leader catalano Carles Puigdemont ed alcuni ministri del suo governo, destituiti da Madrid, si sono rifugiati in Belgio per sfuggire alla cattura delle autorità spagnole.

UNA TESTA, UN VOTO

ISLANDA. Le elezioni politiche islandesi si sono concluse con una ripartizione dei seggi ancora più frammentata del passato: il partito del premier Benediktsson ha ottenuto 16 seggi, mentre una coalizione di partiti di sinistra potrebbe raggiungere i 32 voti necessari per governare.

KENYA. Le elezioni presidenziali kenyote si sono concluse con la netta affermazione di Uhuru Kenyatta che ha ottenuto il 98% dei voti.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

SIRIA. Sono iniziati oggi ad Astana, capitale del Kazakhstan, il settimo round dei colloqui sulla Siria, promossi da Russia, Iran e Turchia.

FILIPPINE-GIAPPONE. Il presidente filippino Rodrigo Duterte si recherá in visita di stato in Giappone, dove incontrerà il premier Shinzo Abe per discutere della minaccia nordcoreana.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

MERCATI. DJ (-0,36), NASDAQ (-0,03), FTSE 100 (-0,23), DAX (0,09), CAC40 (-0,01), IBEX (2,44), NIKKEI (0,01), HANG SENG (-0,21), SHAGNHAI (-0,77), FTSE MIB (0,39).

VALUTE €/x. $ (1,161), £ (0,879), ¥en (131,83), ¥uan (7,716), CHF (1,160), Aus (1,514), Can (1,491), Rub (67,120), Real (3,779), Won (1306,01), Rup (75,356).

COMMODITIES. WTI (54,11), Brent (60,51), Gas (2,99), Oro (1.277,20). Argento (16,86), Rame (3,10), Cotone (0,84), Zucchero (0,14), Mais (348,50), Soia (975,00), Grano (426,25), Avena (263,50), Riso (11,45).

Report geopolitico del 26 ottobre 2017

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale 

UNITÀ DI CRISI 

YEMEN. L’aviazione statunitense ha condotto due strike aerei nello Yemen, nel governatorato di Al Bayda, uccidendo nove miliziani dell’ISIS.

KENYA. Almeno tre persone sono morte in Kenya, a seguito di scontri tra polizia e manifestanti che protestavano per l’illegittimità delle elezioni presidenziali in corso.

ETIOPIA. Almeno cinque persone sono morte a seguito di scontri tra la polizia e la popolazione locale di un villaggio della turbolenta regione di Oromia.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO 

IRAQ-IRAN. Il primo ministro iracheno Haider al Abadi si recherá in visita di stato in Iran, dove incontrerà il presidente iraniano Hassn Rouhani per discutere delle evoluzioni politiche in corso nella regione.

USA-COREA DEL SUD. Il segretario alla Difesa statunitense James Mattis si recherá in visita di stato in Corea del Sud, per discutere delle tensioni nell’area del sud est asiatico, anticipando il viaggio del presidente Trump.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

COREA DEL SUD. L’economia sudcoreana ha fatto registrare il miglior tasso di crescita degli ultimi sette anni con un +1.4% nel terzo trimestre, che ha portato la crescita annuale al +3,6%.

MERCATI. DJ (0,38), NASDAQ (0,02), FTSE 100 (0,53), DAX (1,39), CAC40 (1,50), IBEX (1,90), Nikkei (0,15), Hang Seng (-0,31), Shanghai (0,33), FTSE MIB (1,61).

VALUTE €/x. $ (1,175), £ (0,890), ¥en (133,75), ¥uan (7,800), CHF (1,167), Aus (1,524), Can (1,404), Rub (67,759), Real (3,803), Won (1320,41), Rup (76,23).

COMMODITIES. WTI (52,66), Brent (59,05), Gas (3,05), Oro (1.268,30), Argento (16,79) Rame (3,17), Cotone (0,84), Zucchero (0,14), Mais (350,00), Soia (972,25), Grano (430,50), Avena (262,75), Riso (11,50).

Report geopolitico del 4 ottobre 2017

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale 

UNITÀ DI CRISI 

IRAQ. Il governo iracheno ha annunciato la liberazione della città di Hawija, situata a poco più di 60 chilometri da Kirkuk ed uno degli ultimi capisaldi dell’ISIS.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

ARABIA SAUDITA-RUSSIA. Il re saudita Salman si é recato in visita di stato in Russia, su invito del presidente Putin.

PAKISTAN-USA. Il ministro degli esteri pachistano Khawaja Mohammad Asif si é recato in visita di stato negli Stati Uniti, dove incontrerà il Segretario di Stato Rex Tillerson, con l’intento di ricucire i rapporti tra i due paesi.

TURCHIA-IRAN. IL presidente turco Recep Tayyip Erdogan si é recato in visita di stato in Iran, dove incontrerà l’omologo Hassan Rouhani e l’Ayatollah Khameniei, per discutere dell’indipendenza del Kurdistan iracheno.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

MERCATI. DJ (0,06), Nasdaq (0,05), FTSE 100 (-0,01), DAX (0,53), CAC40 (-0,08), FTSE MIB (-1,44), Nikkei (0,06), Hang Seng (0,73).

VALUTE €/x. $ (1,176), £ (0,887), CHF (1,146), ¥en (132,610), ¥uan (7,828), Can (1,467), Aus (1,495), Rup (0,0131), Real (0,271), Kiwi (0,609). Rub (0,0147).

COMMODITIES. WTI (49,86), Brent (55,75). Gas (2,94), Oro (1.271,90), Argento (16,66), Rame (2,94), Cotone (0,84), Zucchero (0,14), Mais (350,00), Soia (963,75), Grano (443,50), Avena (247,25), Riso (12,05).