Archivi tag: Iran

Report geopolitico del 26 giugno 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

SUD SUDAN. I due leader Sud sudanesi Salva Kiir e Riek Machar si sono incontrati nella capitale sudanese Khartoum, nel tentativo di trovare una soluzione al conflitto civile sudsudanese.

IRAN. L’agenzia iraniana Fars ha reso noto che tre guardie di confine sono state uccise da terroristi, nei pressi della città di Mirjaveh nell’Iran sudorientale.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

ERITREA-ETIOPIA. Delegati di Etiopia ed Eritrea si sono incontrati , per la prima volta da anni, ad Addis Abeba, per discutere di un processo di pace tra le due nazioni.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

INDICI. DJ (0,13), Nasdaq (0,39), FTSE 100 (0,37), DAX (-0,29), CAC40 (-0,05), IBEX (0,20), FTSE MIB (0,30),Nikkei (-0,23), Hang Seng (-0,56), Shanghai (-0,46), VIX (16), Baltic Dry (1373,00).

VALUTE €/x. $ (1,17), £ (0,880), ¥en (128,21), ¥uan (7,646), CHF (1,154), Aus (1,574), Can (1,554), Rub (73,337), Real (4,404), Won (1303,95), Rup (79,645), Lyr (5,455).

COMMODITIES. WTI (65,22), Brent (74,45), Gas (2,965), Oro (1264,93), Argento (16,237), Rame (3,038), Platino (859,74), Palladio (962,00), Acciaio (4157,00), Alluminio (2171,00), Cobalto (80250), Nickel (14893.00), Litio (126,36). Soia (880,528), Grano (485,955), Cotone (83,44), Riso (12,567), Cacao (2568,00), Caffè (113,65), Avena (236,987), Lana (2021,00), Zucchero (11,89), Mais (351,211).

Annunci

Report geopolitico del 17 Maggio 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

IRAN. Una persona è morta e almeno dieci sono rimaste ferite, a seguito di proteste popolari avvenute a Kazeroon, dopo che le autorità locali avevano proposto una nuova suddivisione della città.

EGITTO. Le forze di sicurezza egiziane hanno condotto una vasta offensiva nella penisola del Sinai, al termine della quale sono stati uccisi 19 miliziani islamisti.

REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO. Le autorità sanitarie congolesi hanno dichiarato che il virus dell’ebola ha raggiunto la città di Mbandaka.

UNA TESTA, UN VOTO

BURUNDI. I cittadini burundesi si sono recati alle urne per votare un referendum costituzionale che, in caso di approvazione, potrebbe consentire all’attuale presidente Pierre Nkurunziza di restare in carica fino al 2034.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

INDICI. DJ (-0,38), Nasdaq (-0,48), FTSE 100 (0,7), DAX (0,91), CAC40 (0,98), IBEX (1,04), Nikkei (0,53), Hang Seng (-0,33), Shanghai (-0,48), FTSE MIB (0,29), VIX (13), Baltic Dry (1468,00).

VALUTE €/x. $ (1,180), £ (0,873), ¥en (130,66), ¥uan (7,517), CHF (1,181), Aus (1,568), Can (1,507), Rub (73,154), Real (4,328), Won (1275,6), Rup (79,964), Lyr (5,249)

COMMODITIES. WTI (71,28), Brent (78,34), Gas (2,838), Oro (1293,75), Argento (16,286), Rame (3,050), Platino (897,70), Palladio (979,35), Acciaio (3989,00), Alluminio (2319,00), Cobalto (89250), Nickel (13819,50), Litio (131,56), Soia (1007,5), Grano (468,00), Cotone (83,76), Riso (12,319), Cacao (2670,00), Caffè (113,20), Avena (239,00), Lana (1891,00), Zucchero (11,52), Mais (398,25).

Report geopolitico del 10 Maggio 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÁ DI CRISI

SIRIA. L’aviazione israeliana ha effettuato il bombardamento di numerosi obiettivi iraniani in Siria, causando la morte di almeno 23 persone, in risposta ad analoghi attacchi delle forze iraniane nelle alture del Golan.

UNA TESTA, UN VOTO

MALESIA. Il partito di opposizione Pakatan Harapan, guidato dal vecchio leader Mahathir Mohamad, ha vinto le elezioni malesiane, ottenendo 113 seggi dei 222 disponibili, sconfiggendo clamorosamente il partito Barisan National, al governo del paese da 60 anni.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

INDICI. DJ (0,73), Nasdaq (0,74), FTSE 100 (0,5), DAX (0,62), CAC40 (0,20), IBEX (0,25), Nikkei (0,39), Hang Seng (0,96), Shanghai (0,51), FTSE MIB (-0,96), VIX (13). Baltic Dry (1465,00).

VALUTE €/x. $ (1,187), £ (0,876), ¥en (130,22), ¥uan (7,541), CHF (1,190), Aus (1,586), Can (1,517), Rub (73,707), Real (4,246), Won (1270,74), Rup (79,890), Lyr (5,042).

COMMODITIES. WTI (71,11), Brent (77,03), Gas (2,73) Oro (1315,32), Argento (16,485), Rame (3,046), Platino (912,50), Palladio (975,22), Acciaio (4050,00), Alluminio (2357,50), Cobalto (88750), Nickel (13826,00), Litio (129,53), Soia (1008,931), Grano (512,542), Cotone (85,86), Riso (12,446), Cacao (2774,00), Caffè (115,30), Avena (227,164), Lana (1836,00), Zucchero (11,29), Mais (395,073).

Marocco e Iran ai ferri corti

Il 1 Maggio il ministro degli esteri del Marocco, Nasser BOURITA, ha comunicato la rottura dei rapporti diplomatici con l’Iran. La decisione é stata motivata dal supporto fornito dal governo iraniano al movimento Hezbollah, reo di aver fornito, secondo le indagini compiute dal governo marocchino, un carico di armi al Fronte Polisario, movimento indipendentista del Sahara Occidentale. Il tutto sarebbe avvenuto grazie all’intermediazione di un funzionario dell’ambasciata iraniana in Algeria, paese che da sempre sostiene, per un proprio tornaconto, le rivendicazioni del popolo saharawi. Teheran ha smentito categoricamente le accuse del governo marocchino che sarebbe sottoposto alle pressioni di governi stranieri interessati ad isolare l’Iran. Non é la prima volta che Rabat e Teheran rompono le relazioni diplomatiche, era già accaduto nel 2009, ma non si può trascurare l’attuale conflittualità nel Medio Oriente tra la sunniti e sciiti, capeggiati da Arabia saudita ed Iran.

Report geopolitico del 17 Aprile 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

YEMEN. Le forze governative yemenite hanno annunciato di aver ucciso 17 miliziani Houthi, a seguito di scontri nel direttorato di Masloub, provincia di Jawf, a nord del paese.

IRAN, Tre membri delle Guardie Rivoluzionarie sono morti , a seguito di scontri con gruppi di ribelli nei pressi del confine con il Pakistan.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

CINA. L’economia cinese ha fatto registrare una crescita del 6,8% nel corso del primo trimestre del 2018.

INDICI. DJ (1,08), Nasdaq (1,87), FTSE 100 (0,54), DAX (1,57), CAC40 (0,76), IBEX (0,39), NIKKEI (0,06), Hang Seng (-0,85), FTSE MIB (-0,00), VIX (15), Baltic Dry (1052,00).

VALUTE €/x. $ (1,235), £ (0,862), ¥en (132,35), ¥uan (7,763), CHF (1,190), Aus (1,591), Can (1,551), Rub (76,321), Real (4,215), Won (1320,61), Rup (81,108), Lyr (5,973).

COMMODITIES. WTI (66,549), Brent (71,656), Gas (2,745), Oro (1347,08), Argento (16,811), Rame (3,074), Platino (936,70), Palladio (1012,50), Acciaio (3687,00), Alluminio (2399,00), Cobalto (92000), Nickel (13897,00), Litio (128,04), Soia (1045,778), Grano (464,860), Cotone (83,13), Riso (13,17), Cacao (2700,00). Caffè (113,55), Avena (228,16), Lana (1776,00), Zucchero (11,65), Mais (379,494)

L’Accerchiamento saudita del Qatar

Secondo alcune voci non confermate, l’Arabia Saudita starebbe pensando di costruire una base militare e delle facilities nucleari nei pressi del confine con il Qatar. Si tratterebbe, nello specifico, della costruzione di un canale lungo 60 km, largo 200 metri e profondo 20 che il governo saudita utilizzerebbe in parte per una base militare, in parte per lo stoccaggio dei rifiuti dei suoi reattori nucleari in pianificazione. La decisione saudita potrebbe peggiorare la politica tra Arabia Saudita e Qatar, riflesso condizionato della rivalità tra arabi e persiani.

Report geopolitico del 4 Aprile 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

STATI UNITI. Un’attività americana, Nasim Aghdam, ha aperto il fuoco su alcuni dipendenti di YouTube del campus californiano di San Bruno, ferendo tre persone prima di uccidersi.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

RUSSIA-IRAN-TURCHIA. I leader di Russia, Iran e Turchia si sono Incontrati nella capitale turca Ankara, per discutere dell’evoluzione della situazione in Siria.

ZIMBABWE-CINA. Il presidente dello Zimbabwe Emmerson Mnangagwa, succeduto a Mugabe, si é recato in visita di stato in Cina, per rinsaldare i legami tra i due paesi.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

INDICI. DJ (0,92), Nasdaq (1,35), FTSE 100 (1,1), DAX (-0,37), CAC40 (-0,20), IBEX (-0,36), Nikkei (0,13), Hang Seng (-1,87), Shanghai (-0,15), FTSE MIB (-0,30), VIX (22), Baltic Dry (1016,00).

VALUTE €/x. $ (1,227), £ (0,875), ¥en (130,43), ¥uan (7,740), CHF (1,177), Aus (1,597), Can (1,575), Rub (70,966), Real (4,131), Won (1306,45), Rup (79,954).

COMMODITIES. WTI (63,707), Brent (68,373), Gas (2,712), Oro (1333,61), Argento (16,310), Rame (3,012), Platino (924,80), Palladio (929,20), Acciaio (3600,00), Cobalto (93750), Nickel (13253,00), Litio (124,16), Soia (1038,69), Grano (455,987), Cotone (82,02), Riso (12,378), Cacao (2498,00), Caffè (116,65), Avena (232,986), Lana (1772,00), Zucchero (12,47), Mais (388,485).

Report geopolitico del 15 marzo 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

SIRIA. Almeno 15 persone sono morte a seguito dei bombardamenti degli aerei russi e siriani, nella zona di Ghouta.

PAKISTAN. Un attentatore suicida, appartenente ai talebani pachistani, si é fatto esplodere nei pressi di un checkpoint a Lahore, causando la morte di sette poliziotti.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

AZERBAIGIAN. I ministri degli esteri di Iran, Turchia, Azerbaigian e Georgia si sono incontrati a Baku, capitale azera, per discutere di cooperazione e commercio comune.

SLOVACCHIA. Dopo quelle del Ministro dell’Interno sono arrivate anche le dimissioni del Primo Ministro Robert Fico, sempre in relazione all’assassinio del giornalista investigativo Juan Kuciak e della sua fidanzata.

SLOVENIA. Il Primo Ministro Miro Cerar ha rassegnato le sue dimissioni, in seguito alle forti pressioni ricevute dai membri del suo partito dopo che la Corte Suprema ha deciso per il blocco di un importante progetto infrastrutturale.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

INDICI. DJ (0,56), Nasdaq (-0,17), FTSE 100 (0,18), DAX (-0,88), CAC40 (-0,65), IBEX (-0,04), Nikkei (0,12), Hang Seng (0,34), Shanghai (0,01), FTSE MIB (1,16), VIX (17), Baltic Dry (1169,00)

VALUTE €/x. $ (1,234), £ (0,884), ¥en (130,9), ¥uan (7,796), CHF (1,168), Aus (1,573), Can (1,602), Rub (70,634), Real (4,057), Won (1314,61), Rup (80,155).

COMMODITIES. WTI (60,92), Brent (64,60), Gas (2,73), Oro (1322,55), Argento (16,42), Rame (3,13), Platino (961,90). Palladio (988,00), Acciaio (3839,00), Cobalto (84250), Nickel (13622,50), Litio (137,24), Soia (1030,02), Grano (474,00), Cotone (83,44), Riso (12,09), Cacao (2536,00), Caffè (119,85), Avena (250,05), Lana (1778,00), Zucchero (12,77), Mais (386,70).

Report geopolitico del 13 marzo 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

PALESTINA. Il premier palestinese Rami Hamdallah ed il capo dell’intelligence Majed Freji sono rimasti illesi dopo che un ordigno é stato lanciato contro il loro convoglio, mentre si recavano nella Striscia di Gaza, per l’inaugurazione di un depuratore a Beit Hanoun.

YEMEN. Almeno sette persone sono morte a seguito di un’autobomba esplosa nei pressi di una mensa militare di soldati addestrati dagli Emirati Arabi Uniti, nel quartiere al-Derain nella città di Aden.

UNA TESTA, UN VOTO

STATI UNITI. Il presidente Trump ha licenziato il segretario di stato Rex Tillerson, che sarà sostituito dall’attuale capo della CIA Mike Pompeo.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

IRAN-PAKISTAN. Il Ministro degli esteri iraniano Mohammad Java Zarif si é recato in visita di stato in Pakistan, dove ha incontrato il suo omologo per migliorare la cooperazione ed il commercio tra i due paesi.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

INDICI. DJ (0,87), Nasdaq (-1,21), FTSE 100 (-1,16), DAX (-1,59), CAC40 (-0,64), IBEX (-0,37), Nikkei (0,66). Hang Seng (-0,15), Shanghai (-0,46), FTSE MIB (-0,32), VIX (15), Baltic Dry (1179,00).

VALUTE €/x. $ (1,237), £ (0,886), ¥en (132,31), ¥uan (7,826), CHF (1,169), Aus (1,568), Can (1,589), Rub (70,304), Real (4,041), Won (1316,84), Rup (89,284).

COMMODITIES. WTI (61,26), Brent (64,62), Gas (2,79), Oro (1326,16), Argento (16,59), Rame (3,11), Platino (964,40), Palladio (988,50), Acciaio (3839,00), Cobalto (84250), Nickel (13814,00), Litio (136,61), Soia (1041,24), Grano (473,16), Cotone (82,98), Riso (12,03), Cacao (2551,00), Caffè (120,45), Avena (254,31), Lana (1778,00), Zucchero (12,62), Mais (385,52),

Report geopolitico del 2 gennaio 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

IRAN. Continuano le proteste popolari in Iran che, finora, hanno causato la morte di 22 persone.

ISRAELE. Il parlamento israeliano ha approvato un emendamento ad una legge che restringe i margini per cedere qualsiasi parte del territorio di Gerusalemme ai palestinesi.

NIGERIA. Almeno 16 persone sono morte a seguito di un attacco portato da uomini armati nella città di Omuku, nella ricca provincia di Rivers State. Non ci sono,state rivendicazioni, ma l’attacco sembra riconducibile a scontri tra gang armate.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

MERCATI. DJ (0,24), Nasdaq (1,33), FTSE 100 (-0,52), DAX (-0,36), CAC40 (-0,45), Nikkei (-0,08), Hang Seng (1,91), Shanghai (1,27), FTSE MIB (-0,04).

VALUTE €/x. $ (1,206), £ (0,889), ¥en (135,35). ¥uan (7,833), CHF (1,171), Aus (1,541), Can (1,512), Rub (69,117), Real (3,950), Won (1281,59), Rup (76,600).

COMMODITIES. WTI (60,32), Brent (66,51) Gas (3,04), Oro (1.317,70), Argento (17,23), Rame (3,26), Cotone (0,79), Zucchero (0,14).