Archivi tag: Giappone

Report geopolitico del 9 Maggio 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

AFGHANISTAN. Almeno cinque persone sono morte e altre 16 sono rimaste ferite, a seguito di due diversi attentati avvenuti a Kabul, uno rivendicato da ISIS, l’altro dai talebani.

SOMALIA. Sono cinque le vittime di un’esplosione avvenuta in un mercato di Wanlawein, città della regione della Shabelle, a circa 90 km a nord ovest di Mogadiscio. L’attentato é stato rivendicato dai miliziani di Al Shabaab.

PAPUA NUOVA GUINEA. Un terremoto di magnitudo 6.2 é avvenuto al largo delle coste della Papua Nuova Guinea.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

TRILATERAL SUMMIT. I leader di Cina, Giappone e Corea del Sud si sono incontrati a Tokyo per un summit trilaterale, che aveva come argomento principale l’evoluzione della situazione in Corea del Nord.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

INDICI. DJ (0,69), Nasdaq (0,98), FTSE 100 (1,08), DAX (0,24), CAC40 (0,23), IBEX (0,52), Nikkei (-0,44), Hang Seng (0,43), Shanghai (-0,08). FTSE MIB (0,51), VIX (14), Baltic Dry (1465,00).

VALUTE €/x. $ (1,187), £ (0,874), ¥en (130,24), ¥uan (7,562), CHF (1,189), Aus (1,592), Can (1,529), Rub (74,919), Real (4,245), Won (1279,55), Rup (79,901), Lyr (5,082).

COMMODITIES. WTI (69,56), Brent (75,59), Gas (2,724), Oro (1316,78), Argento (16,501). Rame (3,046), Platino (909,99), Palladio (970,47), Acciaio (4105,00), Alluminio (2357,50), Cobalto (88750), Nickel (13974,00), Litio (129,91), Soia (1008,72), Grano (518,32), Cotone (85,99), Riso (12,49), Cacao (2774,00), Caffè (115,30), Avena (227,16), Lana (1836,00), Zucchero (11,29), Mais (395,07).

Annunci

Abe si rifugia da Trump

In questi giorni di frenesia politica legata alla questione siriana, il premier giapponese Abe Shinzo si é recato a Mar-a-lago, la residenza estiva di Donald Trump, per una due giorni fitta di colloqui. In realtà più che una visita di stato quella di Abe sembra essere una fuga dal suo paese, dove ormai é accerchiato dalle critiche per la vicenda legata alla donazione fatta dalla moglie alla scuola Moritomo Gakuen. Abe potrebbe essersi recato da Trump addirittura per anticipargli che entro luglio si dimetterà, come ha anticipato un ex primo ministro. Ma é più probabile che nel menu della discussione ci sia stata la Corea del Nord. A breve Trump e Kim dovrebbero incontrarsi e Abe potrebbe essere corso a Washington per evitare una scelta frettolosa. La Corea del Nord sarebbe, infatti, disposta ad abbandonare il suo programma di missili a lungo raggio, quelli che potrebbero colpire gli USA, ma non quello a medio raggio, ovvero quelli considerati un pericolo dai giapponesi. L’eventuale suggerimento di Abe non sarebbe gratuito, in quanto Trump potrebbe chiedere in cambio delle concessioni commerciali, cavallo di bandiera della sua amministrazione. E clamorosamente Trump ha già chiesto ai suoi di valutare un possibile rientro nel TPP, l’accordo commerciale del Pacifico al.quale aveva rinunciato poco più di un anno fa, a patto di rivedere alcuni punti. Chi dovrebbe chiedere la revisione di questi punti? Ma l’amico Abe naturalmente. Sempre che riesca a risolvere i suoi problemi interni.

Report geopolitico del 16 Aprile 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

PAKISTAN. Due soldati pakistani sono morti a seguito di scontri con forze locali, nella remota regione di Khost.

IRAQ. É di un morto e nove feriti il bilancio finale di un attentato avvenuto a Kirkuk, ai danni di un candidato alle presidenziali irachene di maggio.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

NATO-TURCHIA. Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg si recherá in visita ad Ankara, in un periodo di forti tensioni internazionali

GIAPPONE-STATI UNITI. Il premier giapponese Shinzo Abe si recherá in visita di stato negli Stati Uniti, dove incontrerà il presidente Trump per colloqui in ambito commerciale.

UNA TESTA, UN VOTO

MONTENEGRO. Il presidente uscente Milo Dukanovic ha ottenuto la riconferma alla presidenza del paese, avendo ricevuto il 53,8% dei voti alle elezioni del 15 Aprile.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

INDICI. DJ (1,25), Nasdaq (0,97), FTSE 100 (-0,87), DAX (0,98), CAC40 (0,50), IBEX (0,12), Nikkei (0,26), Hang Seng (-1,77), Shanghai (-1,53), FTSE MIB (–), VIX (17), Baltic Dry (1025,00).

VALUTE €/x. $ (1,227), £ (0,864), ¥en (132,77), ¥uan (7,772), CHF (1,876), Aus (1,592), Can (1,559), Rub (76,942), Real (4,23), Won (1328,33), Rup (81,017). Lyr (5,081).

COMMODITIES. WTI (67,223), Brent (71,934), Gas (2,757), Oro (1339,38), Argento (16,488), Rame (3,082), Platino (928,70), Palladio (965,40), Acciaio (3671,00), Cobalto (91250), Nickel (13651,00), Litio (126,92), Alluminio (2285,00), Soia (1040,71), Grano (463,752), Cotone (83,25), Riso (13,063), Cacao (2702,00), Caffè (114,25), Avena (230,333), Lana (1776,00), Zucchero (11,98), Mais (382,875).

Report geopolitico del 19 marzo 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

AFGHANISTAN. Una bomba, posizionata su una motocicletta, é esplosa a Jalalabad, causando la morte di sette persone, nel corso di un comizio di Gulbuddin Hekmatyar.

SIRIA. Un’autobomba é esplosa nella città curdo siriana di Afrin, recentemente conquistata dai turchi, causando la morte di sette civili e quattro soldati dell’Esercito Libero Siriano.

UNA TESTA, UN VOTO

BREXIT. Gran Bretagna e Unione Europea hanno raggiunto un accordo di massima per un periodo di transizione per il raggiungimento della Brexit entro il 2020.

RUSSIA. Il presidente uscente Vladimir Putin ha vinto le elezioni presidenziali russe con il 76,6% dei voti.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

RUSSIA-GIAPPONE. Il ministro degli esteri russo si recherá in visita di stato in Giappone, per discutere delle principali problematiche della regione asiatica.

ARABIA SAUDITA-USA. Il principe ereditario Mohammad bin Salman si é recato in visita di stato negli Stati Uniti, per un tour di due settimane, nel corso del quale incontrerà anche il presidente Donald Trump.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

INDICI. DJ (-1,57), Nasdaq (-2,17), FTSE 100 (-1,67), DAX (-1,39), CAC40 (-1,13), IBEX (-0,99), Nikkei (-0,90), Hang Seng (0,06), Shanghai (0,30), FTSE MIB (-0,98), VIX (20), Baltic Dry (1169,00),

VALUTE €/x. $ (1,230), £ (0,875), ¥en (130,65), ¥uan (7,794), CHF (1,171), Aus (1,599), Can (1,610), Rub (71,366), Real (4,056), Won (1321,16), Rup (80,245).

COMMODITIES. WTI (62,28), Brent (66,07), Gas (2,65), Oro (1316,35), Argento (16,32), Rame (3,06), Platino (955,50), Palladio (988,60), Acciaio (3984,00), Cobalto (84750), Nickel (13828,00), Litio (136,90), Soia (1042,33), Grano (479,89), Cotone (83,70), Riso (12,40), Cacao (2536,00), Caffè (119,85), Avena (250,02), Lana (1778,00), Zucchero (12,88), Mais (386,70).

Report geopolitico del 14 febbraio 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

PAKISTAN. Un gruppo di miliziani armati, appartenenti ai talebani pachistani del Tehrik i- Taliban (TTP), ha aperto il fuoco su alcuni soldati, causando la morte di quattro paramilitari.

YEMEN. Almeno 40 miliziani Houthi sono morti, a seguito di combattimenti con le truppe governative, nel distretto di Midi, a ovest di Hajjah.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

AFGHANISTAN. I Capi di Stato Maggiore del,forze armate afghane, pachistane, uzbeche e kazache si sono incontrate a Kabul, con il comandante dell’operazione Resolute Support, Gen. Jong Nicholson, per discutere del prosieguo della lotta al terrorismo e al traffico di droga.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

GIAPPONE. L’economia giapponese é cresciuta ad un tasso di +0,5% nel quarto trimestre, rallentando rispetto ai tassi di crescita dei trimestri precedenti.

SINGAPORE. L’economia di Singapore é cresciuta ad un tasso di +2,1% nel quarto trimestre, portando la crescita annuale al +3,6%.

ITALIA. L’economia italiana è cresciuta del 0,3% nel quarto trimestre del 2017, portando la crescita annuale a +1,6%.

UE. L’economia dei paesi UE é cresciuta dello 0,6% nel quarto trimestre, portando la crescita annuale a +2,7%.

INDICI. DJ (0,71), Nasdaq (1,62), FTSE 100 (1,02), DAX (1,17), CAC40 (1,10), IBEX (0,37), Nikkei (-0,43), Hang Seng (2,47), Shanghai (0,46), FTSE MIB (1,81), Baltic Dry (1095,00), VIX (20).

VALUTE €/x. $ (1,234), £ (0,890), ¥en (132,40), ¥uan (7,834), CHF (1,151), Aus (1,570), Can (1,552), Rub (70,849), Real (4,052), Won (1331,19), Rup (79,116).

COMMODITIES. WTI (60,758). Brent (64,608), Gas (2,595), Oro (1352,15), Argento (16,899), Platino (995,24), Palladio (1002,10), Soia (1017,414), Grano (453,890), Cotone (75,60), Riso (12,227), Avena (265,226), Zucchero (13,40), Mais (367,381), Rame (3,220), Acciaio (3945,00), Nickel (13060,00), Litio (134,67).

Report geopolitico del 3 gennaio 2018

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

NIGERIA. Almeno 11 persone sono morte a seguito di un attentato suicida avvenuto in una moschea a Gamboru, nello stato di Borno, nel nord est della Nigeria. L’attentato non é stato rivendicato, ma l’attenzione é puntata su Boko Haram.

KENYA. Cinque poliziotti sono morti a seguito di un attacco condotto dai miliziani di Al Shabaab nella località di Manderà, nei pressi del confine con il Camerun.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

GIAPPONE-PAKISTAN. Il ministro degli esteri giapponese Taro Kono si é recato in visita di stato in Pakistan, dove incontrerà il primo ministro Abbasi e l’omologo Asif per discutere di cooperazione e commercio.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

GERMANIA. Il tasso di disoccupazione tedesco ha raggiunto il 5,5% nel mese di dicembre, il più basso degli ultimi anni.

MERCATI. DJ (0,21), Nasdaq (0,79), FTSE 100 (0,30), DAX (0,83), CAC40 (0,81), IBEX (0,30), Nikkei (-0,08), Hang Seng (0,18), Shanghai (0,65), FTSE MIB (0,27).

VALUTE €/x. $ (1,202), £ (0,886), ¥en (134,97), ¥uan (7,816), CHF (1,173), Aus (1,533), Can (1,504), Rub (69,096), Real (3,923), Won (1281,39), Rup (76,345).

COMMODITIES. WTI (61,68), Brent (67,84). Gas (3,01), Oro (1.312,90), Argento (17,15), Rame (3,23), Cotone (0,79), Zucchero (0,14), Mais (353,00), Soia (958,00), Grano (434,00), Avena (245,75), Riso (11,41).

Report geopolitico del 20 dicembre 2017

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

AFGHANISTAN. Un attentatore suicida si é fatto esplodere nei pressi di un checkpoint della polizia a Bologn, nell’area di Lashkar Gah, capitale della regione dello Helmand, uccidendo tre persone.

KASHMIR. Tre persone sono morte a seguito di scontri tra forze di polizia indiane e manifestanti.

KURDISTAN. Sei persone sono morte e circa 80 sono rimaste ferite, a causa di scontri tra forze di polizia irachene e manifestanti curdi che lamentano di stipendi non pagati.

EGITTO. Le forze di sicurezza egiziane di sono scontrate con un gruppo di miliziani islamisti nel Sinai, uccidendone cinque.

UNA TESTA, UN VOTO

SPAGNA. Catalani al voto per le elezioni politiche.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO

COREA DEL SUD-GIAPPONE. Il ministro degli esteri sudcoreano Kant Kyung-wha si é recato in Giappone per incontrare il suo omologo Taro Kono e discutere dell’annosa controversia delle comfort women.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

MERCATI. DJ (-0,07), Nasdaq (-0,02), FTSE 100 (-0,25), DAX (-1,11), CAC40 (-0,56), IBEX (-0,26), Nikkei (0,10), Hang Seng (-0,09), Shanghai (-0,26), FTSE MIB (-0,74).

VALUTE €/x. $ (1,184). £ (0,883), ¥en (134,16), ¥uan (7,792), CHF (1,170), Aus (1,542), Can (1,522), Rub (69,513), Real (3,893), Won (1281,59), Rup (75,947).

COMMODITIES. WTI (58,09), Brent (64,54), Gas (2,65), Oro (1.268,50), Argento (16,22), Rame (3,18), Cotone (0,74), Zucchero (0,14), Mais (349,50), Soia (954,50), Grano (424,25), Avena (244,00), Riso (11,79) .

Report geopolitico del 28 novembre 2017

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale

UNITÀ DI CRISI

COREA DEL NORD. La Corea del Nord ha effettuato il test di un missile balistico, che dopo aver volato per 1000 km si sarebbe inabissato al largo del Mar del Giappone.

EGITTO. Le forze di sicurezza egiziane hanno condotto un raid nel Sinai, nel corso del quale sono stati uccisi almeno 11 miliziani islamisti.

UNA TESTA, UN VOTO

KENYA. Il presidente kenyano Uhuru Kenyatta ha prestato giuramento per l’inizio del suo secondo mandato.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

MERCATI. DJ (0,76), Nasdaq (0,33), FTSE 100 (1,04), DAX (0,46), CAC40 (0,57), IBEX (0,81), Nikkei (-0,04), Hang Seng (-0,09), Shanghai (0,33), FTSE MIB (0,52).

VALUTE €/x. $ (1,188), £ (0,895), ¥en (132,24), ¥uan (7,843). CHF (1,168), Aus (1,561), Can (1,520), Rub (69,292), Real (3,828), Won (1284,43), Rup (76,579).

COMMODITIES. WTI (57,91), Brent (63,15), Gas (3,14), Oro (1.291,80), Argento (16,81), Rame (3,07), Cotone (0,69), Zucchero (0,14), Mais (335,75), Soia (991,50), Grano (412,00), Avena (244,00), Riso (12,36).

DA TENERE D’OCCHIO. Prodotto Interno Lordo USA.

Report geopolitico del 15 novembre 2017

Rassegna ragionata dei principali accadimenti di politica internazionale 

UNITÀ DI CRISI

ZIMBABWE. Il presidente dello Zimbabwe, Robert Mugabe, in carica da oltre trent’anni, sarebbe stato sequestrato da un gruppo di militari, che avrebbero messo in piedi un golpe a sostegno del vicepresidente.

NIGERIA. Una serie di attentati esplosivi condotti da miliziani di Boko Haram ha causato la morte di almeno 11 persone, nei pressi della città di Maiduguri.

DIPLOMAZIA ALL’APERTO 

TURCHIA-QATAR. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan si é recato in visita di stato in Qatar, dove ha incontrato l’emiro Tamim in Hamad al Thani.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA

GIAPPONE. L’economia giapponese ha fatto registrare il settimo trimestre consecutivo di crescita (+0,4% q/q), portando le stime di crescita a/a a +1,4%.

MERCATI. DJ (-0,51), Nasdaq (-0,30), FTSE 100 (-0,56), DAX (-0,44), CAC40 (-0,27), IBEX (0,24), Nikkei (-1,57), Hang Seng (-0,83), Shanghai (-0,79), FTSE MIB (-0,62).

VALUTE €/x. $ (1,184), £ (0,899), ¥en (133,45), ¥uan (7,840), CHF (1,167), Aus (1,558), Can (1,510), Rub (71,257), Real (3,849), Won (1306,21), Rup (77,215),

COMMODITIES. WTI (55,28), Brent (61,84), Gas (3,08), Oro (1.277,60), Argento (16,96), Rame (3,04), Cotone (0,69), Zucchero (0,14), Mais (338,50), Soia (976,50), Grano (421,50), Avena (266,25), Riso (12,07).

Il Giappone alla guida del TPP


Nonostante la rinuncia degli Stati Uniti di Donald Trump al proseguimento delle trattative per la firma degli accordi TPP (Trans Pacific Partnership), gli 11 paesi rimasti non hanno mollato la presa e hanno deciso di proseguire il lavoro iniziato più di tre anni fa. Nel corso di questa settimana si terranno ad Urayasu, in Giappone, una serie di consultazioni per cercare di raggiungere un accordo che potrebbe essere formalizzato a margine del prossimo vertice ASEAN, di previsto svolgimento a Danang, in Vietnam, il 10 e 11 novembre e ratificato nel giro di qualche mese. Sulla strada dell’accordo si stagliano due ulteriori problemi ancora: da una parte il cambio di governo in Nuova Zelanda, dall’altra le esitazioni del governo vietnamita a concludere un accordo senza gli Stati Uniti. Il nuovo Primo Ministro neozelandese Jacinda Ardern insiste nel voler inserire all’interno dell’accordo una serie di limitazioni alle speculazioni edilizie straniere che hanno causato un eccessivo aumento dei prezzi delle case. Il Vietnam, dopo la rinuncia statunitense, sta cercando di cambiare gli orientamenti generali relativi a diritti del lavoro e proprietà intellettuale, nonché di abbassare le tariffe sulle . Inoltre, c’è stata la richiesta di “congelare” alcune problematiche, tra cui anche quelle avversate dagli Stati Uniti, in modo da arrivare ad una conclusione dell’accordo e ridiscuterle successivamente, magari con una nuova amministrazione USA.