Il confine cittadino più particolare del mondo

  
La città olandese di Baarle-Nassau detiene un particolare primato, è la città più suddivisa al mondo. Benché sia comunemente ritenuta una città olandese, all’interno del suo territorio vi sono dei pezzetti di terra appartenenti alla cittadina belga di Baarle-Hertog che, a sua volta, contiene dei terreni di proprietà olandese. Baarle-Hertog, è un’exclave belga di 2300 anime di Baarle-Nassau, cittadina olandese, di poco più di 6000 abitanti. Il territorio di Baarle-Hertog è costituito dall’insieme di 24 territori non contigui, di cui 21 sono completamente circondati da territorio olandese, mentre i restanti 3 si trovano al confine tra i due stati. Il problema è sorto nel 1749 quando il territorio è stato sottoposto alla divisione dei possedimenti tra i signori di Breda e i duchi di Bramante. Nel 1843 il trattato di Maastricht ha sancito definitivamente i confini di Belgio e Olanda, ma non ha risolto questa disputa territoriale che si è trascinata sino ai giorni nostri. Il confine tra le due entità, belga ed olandese, è segnato a terra da una serie di croci con ai lati le iniziali dei paesi di appartenenza, B per Belgio NL per Paesi Bassi, che tagliano in due strade, piazze e talvolta edifici. Questa particolarità ha reso le due città celebri e quindi mete molto ambite dal turismo. Al fine di evitare disguidi si è cercato di uniformate le legislazioni delle due entità: in passato è accaduto che alcuni locali, divisi in due dal confine, potessero posporre l’orario di chiusura semplicemente spostando i propri clienti da una parte all’altra della linea di demarcazione. È chiaro che questa particolarità geografica non rappresenta un problema geopolitico, ma le rinnovate tensioni degli ultimi anni tra gli abitanti delle Fiandre, cui appartiene Baarle-Hertog, e gli abitanti della Vallonia, potrebbero portare ad un riconsiderazione degli accordi con l’Olanda.

  
FONTI
Laboratorio Politico

Amusing Planet

City Lab

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...