Pillole glopolitiche del 30 settembre 2015

 
DANGER ROOM

SIRIA. La Russia ha iniziato i suoi bombardamenti sulla Siria, concentrandosi sulla città di Homs. Secondo osservatori europei e statunitense sarebbero, però, stati colpiti i ribelli anti-Assad e non i miliziani dello Stato Islamico.

BURKINA FASO. L’esercito burkinabé ha preso possesso delle strutture in cui si erano rinchiusi i militari golpisti del RSP.

PERÙ. Si sta evolvendo in maniera negativa la situazione in Perù, dove quattro persone sono morte a seguito di violenti scontri tra la polizia e coloro che si opponevano ad un progetto minerario multimilionario.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...