Pillole glopolitiche: 15 settembre 2015

 

DANGER ROOM

SIRIA. Un’autobomba é esposta nella città di Hassakeh, causando la morte di una persona ed il ferimento di almeno dodici. L’attentato é stato rivendicato dallo Stato Islamico che aveva già confermato la paternità del doppio attentato che il giorno prima aveva fatto 32 vittime.

SUD SUDAN. L’esercito sudsudanese ha respinto un attacco portato innanzi dai ribelli guidati da Riek Machar, nell’ennesima violazione del cessate il fuoco che dovrebbe concludere la guerra civile che dura da 12 mesi.

É L’ECONOMIA, BELLEZZA.

UCRAINA. I parlamentari ucraini dovranno oggi votare l’accettazione di un piano di ristrutturazione del debito che, se approvato, dovrebbe ridurlo del 20%.

NONSOLOPOLITICA

UNGHERIA. Il governo di Viktor Orban ha inasprito le misure di sicurezza nel paese, a causa dell’enorme flusso di migranti, autorizzando la polizia ad arrestare chi si introduce illegalmente in Ungheria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...